Antonio Chiaramonte dopo il successo di Io Ho Denunciato torna a Catania

Sabato 25 gennaio presso il cinema Lupò di Catania, Antonio Chiaramonte torna accolto dagli applausi in occasione della kermesse DA SEMPRE PIU’ DI PRIMA , data durante la quale è stato proiettato anche il film. Antonio Chiaramonte, presidente della casa cinematografica CinemaSet e produttore cinematografico, ha incontrato il pubblico della sua città durante la proiezione del suo ultimo film Io Ho Denunciato.

Gli studenti presenti e il pubblico sono stati numerosi. Il fim sta riscuotendo grande successo in tutt’Italia con l’interessamento da parte di molti studenti provenienti da ogni istituto scolastico. La conduzione è stata affidata a Beppe Convertini, conduttore televisivo Rai e a Lisa Marzoli, giornalista e conduttrice Rai. Erano presenti anche Paolo De Chiara, autore della sceneggiatura e Gabriel Cash il regista.

In sala anche alcuni attori protagonisti come Simona Di Sarno, Dario Inserra e Marilù De Nicola. Importante è stato l’intervento dell’avvocato Enzo Guarnera promotore della rassegna “Da Sempre Piu’ di Prima” e Alfia Milazzo della fondazione La Città Invisibile.

 

Sono state tantissime le persone presenti accorse per Antonio Chiaramonte e la proiezione del sui film. Hanno avuto così modo di complimentarsi direttamente con lui. Dopo diversi anni di assenza da Catania, ad accoglierlo sono stati numerosi applausi e tanti cartelli con scritto “Io Ho Denunciato”. «Essere stato a Catania per me è stato bellissimo, meraviglioso , ero molto emozionato nello scorgere tra il pubblico giovanile e amici di vecchia data volti che hanno accompagnato la mia infanzia e la mia crescita in quella città . E’ un film che piace, lo dichiarano pure i dati ufficiali, noi abbiamo fatto tutto con il cuore» è quanto ha dichiarato Antonio Chiaramonte.
Ha inoltre aggiunto” «Catania è una città stupenda, mi piacerebbe dar vita ad uno dei film che andremo a produrre prossimamente nel territorio siciliano, magari che affondi le radici in qualche aspetto particolare della storia della città» lasciando così spazio all’idea di ambientare proprio a Catania uno dei suoi prossimi lavori.

È uscito da soli 3 mesi e ha già ricevuto tre premi importanti: il premio della Legalità 2019, il premio internazionale Internazionale Michelangelo Buonarroti 2019 e il premio Adriatico 2019. La stampa lo ha decretato come miglior film a favore della legalità, un’opera cinematografica in grado di valorizzare temi umani e sociali.

Le scuole presenti che hanno partecipato all’incontro a Catania sono state la IC DE AMICIS di Tremestieri Etneo grazie al preside Palmieri , l’istituto ITIS F.REDI di Paternò – Belpasso – Biancavilla grazie al preside Morsellino , il liceo Boggio Lera di Catania grazie al preside Biuso , rappresentate dalle professoresse Torrisi , Fazio e Amata.

Questa voce è stata pubblicata in Cinema. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *