Fausto Maraldi, trading online “Made in Italy”

Sempre più italiani si dicono interessati o direttamente coinvolti nel mondo del trading online. Grazie alla crescita dei servizi online, all’home-banking ed allo sviluppo delle criptovalute, un numero sempre maggiore di persone si è avvicinato al mondo della finanza online nel tentativo di aumentare i guadagni.

Il trading online sta avendo talmente tanto successo che sicuramente vi sarete imbattuti in numerose pubblicità, alcune delle quali descrivono il trading online in maniera poco corretta. Si tratta, infatti, di un mondo molto complesso e pieno di insidie. Per vedere crescere i vostri guadagni dovrete affidarvi a figure professionali con molta esperienza e con un’attenta capacità di analisi.

Fausto Maraldi

Parlando di professionisti esperti e navigati in questo ambiente, “Il Capitano” Fausto Maraldi è uno dei primi nomi che viene in mente. Il trader, originario della zona di Cesena, ha consolidato il suo ruolo di “Capitano della borsa” grazie ad un recente aumento sproporzionato dei guadagni grazie a delle previsioni super azzeccate.

Fausto Maraldi, “Il Capitano della borsa”

Come più volte ha sottolineato e spiegato nel corso di interviste, Fausto Maraldi viene chiamato “Il Capitano” dai suoi fans grazie alla strategia adottata. Al contrario di molti altri trader, Fausto predilige la strategia delle operazioni al rialzo. Molti altri trader, invece, vengono definiti “Shortisti” perchè vanno al ribasso e utilizzano la tecnica della vendita allo scoperto.

Grazie alla sua strategia e alle sue attente e dettagliate analisi, Fausto ha riscosso un incredibile successo. Potrete trovare tali analisi sul suo blog personale o sui suoi account social.

La carriera di Fausto nel mondo della finanza è iniziata oltre 25 anni fa. In principio, Fausto insegnava pianoforte. Successivamente è riuscito a trasformare la sua passione numero uno, ovvero la finanza, nel lavoro dei suoi sogni.

Da oltre 25 anni, Fausto analizza i mercati di tutto il mondo, producendo e studiando una quantità enorme di dati. L’interpretazione di questi dati lo porta poi a delle previsioni magistrali.

Un esempio?

Nel marzo del 2020, con l’intera economia globale pesantemente colpita dall’arrivo del covid, Fausto riuscì a prevedere con settimane di anticipo che i mercati avrebbero toccato il valore minimo in data 20 marzo 2020. Come se non bastasse, Fausto riuscì a prevedere anche diversi valori relativi a quella giornata catastrofica per i mercati finanziari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.